COMUNICATO STAMPA

Torino, 16 marzo 2013

La sfida dei crediti di carbonio: l’esperienza di IPLA al servizio di Regione Piemonte

Lunedì 18 marzo presso il Museo di scienze naturali di Torino, l’IPLA promuove in collaborazione con gli Assessorati all’Ambiente e all’Agricoltura di Regione Piemonte e con il Nucleo del Carbonio un convegno di presentazione e condivisione della nuova versione del Codice Forestale del Carbonio, strumento importante per approfondire e condividere il ruolo delle azioni volontarie di compensazione delle emissioni con progetti forestali.

Con l’occasione vengono inoltre presentati i risultati delle prime elaborazioni, eseguite da IPLA e dall’Università di Padova nella Regione Piemonte, applicando la metodologia italiana per il mercato locale del carbonio, già utilizzata con successo nella Regione Veneto con il progetto LIFE Carbomark.

All’evento partecipano, oltre agli esperti del Forum, le istituzioni interessate, quali ministeri, regioni, province e comuni, liberi professionisti, proprietari forestali, carbon traders, istituti di ricerca e associazioni ambientaliste.

Interverrà in apertura dei lavori il Presidente della Commissione Ambiente di Regione Piemonte, Massimiliano Motta.

Il Presidente di IPLA, Gian Carlo Robilotta, sottolinea l’importanza dell’evento organizzato da IPLA e dichiara “che esso rappresenta un contributo al dibattito in corso a livello nazionale sul processo normativo e sulle ricadute nelle diverse realtà regionali, oltre ad indirizzare l’attenzione della stessa Regione Piemonte sul tema dei crediti forestali anche come strumento di incentivazione delle economie locali”.

In questo contesto, conclude Robilotta, “IPLA si propone come soggetto referente della Regione Piemonte nel ruolo tecnico di coordinamento e gestione del mercato locale dei crediti di carbonio, sulla base del precedente lavoro svolto dall’ Istituto sulle banche dati forestali a livello regionale